Giù il sipario alle Vigne di Lodi tra buona musica e divertimento
Signoroni

Un mix perfetto di musica e risata per l’ultimo spettacolo della stagione delle Vigne

Venerdì sera “Unconventional Show” con Stefano Signoroni

Musica e recitazione si sono fuse perfettamente sul palco del Teatro alle Vigne venerdì sera grazie a The unconventional Show, ultimo spettacolo della stagione che ha regalato al numeroso pubblico oltre due ore di ottima musica e puro divertimento. Ispirato ai grandi “live show” americani, il varietà nato nel laboratorio di Zelig ha messo di nuovo in luce il talento di Stefano Signoroni, il “crooner” lodigiano e la prorompente vis comica di cabarettisti di razza come Alessandro Betti e i componenti del Trio Boiler, Federico Basso, Davide Paniate e Gianni Cinelli.

Seduto al pianoforte, Signoroni si è calato con disinvoltura nel ruolo di “padrone di casa”, il cantante confidenziale elegante e raffinato “costretto” a subire le irriverenti incursioni dei quattro comici, capaci di creare ogni volta situazioni assurde e divertentissime.

Il pubblico delle Vigne ha potuto apprezzare sketch esilaranti, con i quattro battitori liberi protagonisti nei panni di improbabili “crooner”, rapper incapaci di mettere insieme due rime, stralunati concorrenti di un talent-show musicale e aspiranti parolieri completamente digiuni di letteratura.

Nota di merito per The Mc Band (Flavio Scopaz al basso, Tommaso Ruggeri alla batteria, Giacomo Ruggeri alla chitarra, Giuliano Lecis alle tastiere).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.