Lodi e uno show “non convenzionale”
Stefano Signoroni

Lodi e uno show “non convenzionale”

Quattro comici e Stefano Signoroni mattatori tra musica e risate nel venerdì sera alle Vigne di Lodi

Uno spettacolo “work in progress”, variabile, che ogni volta regala sorprese. Perché è «Un varietà “contaminato””, nel qual “ la musica non è un intermezzo, ma un ingrediente” come dice Federico Basso del Trio Boiler, uno dei protagonisti di “Unconventional Show”, lo spettacolo tra musica e cabaret in scena venerdì 24 maggio alle ore 21 sul palco del Teatro alle Vigne.

Il padrone di casa sarà Stefano Signoroni, il crooner lodigiano sempre più apprezzato nel panorama musicale italiano. Ma al suo fianco oltre alla MC Band ci saranno anche Alessandro Betti e il Trio Boiler (Federico Basso, Gianni Cinelli, Davide Paniate), quattro irriverenti comici “made in Zelig” che hanno deciso di fondere i loro talenti con quelli del cantante lodigiano. «Abbiamo conosciuto Stefano un paio di anni fa – racconta Federico Basso -. È una persona eccezionale anche per il lavoro fa (Signoroni è consulente di genetica all’Istituto nazionale dei tumori di Milano e collabora attivamente al “Progetto giovani” dedicato ai piccoli pazienti, ndr). Non capita tutti i giorni di conoscere super eroi come lui».

Da qui è nata una collaborazione sfociata in uno spettacolo natalizio a Zelig, mischiando musica e comicità, in perfetto stile show americano , che ha riscosso un successo tale da spingere i protagonisti a replicarlo. «Tutto si gioca sull’interazione – chiosa Basso -: porteremo anche alcuni dei nostri personaggi più noti, come il crooner che riesce a malapena a suonare il piano o il rapper incapace di comporre le rime». E a ritmo di musica, c’è da crederci, il divertimento sarà assicurato. Biglietti disponibili online e in teatro dalle ore 17.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 24 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.