La città nell’obiettivo di Paolo Ribolini
Paolo Ribolini posa davanti al manifesto

La città raccontata dall’obiettivo di Paolo Ribolini

Inaugurata allo Spazio arte della Bpl di Lodi la prima personale del “nostro” fotografo

Quanti, di fronte alle fotografie di Paolo Ribolini esposte alla Sala Tiziano Zalli dello Spazio Bipielle Arte, si saranno trovati a scoprire aspetti di una Lodi mai osservata prima e anche un po’ sconosciuta, persino più bella di come l’avevano considerata? Sicuramente molti stando ai commenti dei visitatori, una vera folla, intervenuti sabato scorso all’inaugurazione della personale “L’abito della città. Lodi 2015-2019”, organizzata dalla Fondazione Banca Popolare di Lodi.

Paolo Ribolini in mostra

Ininterrotto, fino al momento di chiusura, il flusso del pubblico davanti agli scatti che della città documentano il costruito e il paesaggio, in un allestimento di attraente atmosfera che accorda respiro alle immagini secondo lo stile della curatrice, la storica dell’arte Chiara Cardini coordinatrice della galleria San Fedele di Milano.

Disposte mescolando zone fisicamente lontane tra loro, come a cercare un dialogo della convivenza in una visione olistica dello spazio urbano, le 67 immagini a colori sono avvicinate piuttosto per assonanze di forme, di cromatismi, di prospettive o di richiami storico-stilistici, accompagnate da antiche mappe cittadine o da riflessioni d’autore; circa 300 invece gli scatti raccolti nel libro-catalogo edito da PMP che ha il progetto grafico curato da Camillo Quadraroli.

L’abito della città: Fotografie di Paolo Ribolini (Lodi, Spazio Tiziano Zalli, via Polenghi Lombardo. Fino al 12/05. Orari: giovedì e venerdì 16-19; sabato, domenica e festivi 10-13 e 16-19)

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 23

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.