Magica Musica: un’orchestra e un concerto senza barriere
Giusy Kashosky, Giuseppe Leoni, il segretario della Fondazione Bpl Ezio Rana e il maestro dell’orchestra Piero Lombardi

Magica Musica: un’orchestra e un concerto senza barriere

Sabato prossimo l’appuntamento sul palcoscenico dell’auditorium Tiziano Zalli di Lodi

Un’orchestra speciale per un concerto speciale. Sabato sera (ore 20.30) l’auditorium Tiziano Zalli in via Polenghi Lombardo a Lodi ospiterà l’esibizione dell’Orchestra MagicaMusica, ensemble nato una decina di anni fa a Castelleone e composto da 30 ragazzi disabili e 10 educatori. L’appuntamento lodigiano è organizzato da McDonald’s, sostenuto dalla Fondazione Banca Popolare di Lodi e patrocinato dal Comune: i fondi raccolti verranno devoluti alla costruzione di una nuova sede del gruppo musicale.

L’orchestra a “Tu si que vales”

Diretta dal maestro Piero Lombardi, l’Orchestra MagicaMusica è balzata agli onori delle cronache grazie al secondo posto conquistato nell’ultima edizione di “Tu si que vales”, il talent show di Canale Cinque. «Il passaggio televisivo ci ha regalato notorietà – racconta Lombardi -. Siamo stati anche chiamati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Giornata della disabilità e siamo stati insigniti del Premio Paolo Borsellino. Nel nostro programma non si parla di terapia: il primo obiettivo è che i ragazzi si divertano e che raggiungano un livello musicale dignitoso. Dell’orchestra fanno parte persone con disabilità diverse, fisiche e mentali: la finalità è che riescano a raggiungere una certa autonomia, autostima e capacità di relazionarsi con il pubblico».

Durante il concerto di sabato verrà proposto un repertorio che abbraccia i grandi classici della musica leggera e internazionale: in scaletta ci saranno brani di Dalla, Battisti, Vasco, Modugno, Queen, Cole Porter e tanti altri.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 9

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.