Un “benvenuto” lodigiano al Fuori Salone
Emma Scolari e Zuzanna Niespor

Un “benvenuto” lodigiano al Fuori Salone

A firmare l’installazione all’ingresso di base Milano sono la casalese Emma Scolari e Zuzanna Niespor di Fombio

Nell’era della comunicazione e della… autocomunicazione, l’immagine è tutto. Specialmente quella di se stessi. Pensatela, allora, moltiplicata a decine. Un trionfo dell’ego. Provare per credere? Il posto giusto è alla Base Milano, in via Tortona, dove l’installazione di benvenuto è una “selfie booth” made in Lodi: a firmarla, infatti, sono l’architetto e designer di Casale Emma Scolari, insieme all’artista Zuzanna Niespor di Fombio.

La selfie booth

Già protagoniste in passato nella grande kermesse milanese, Scolari e Niespor hanno realizzato il progetto per la Ventura Project. La “selfie booth” è una sorta di grande cubo aperto, alto tre metri e profondo due, con specchi su tutte le pareti, e con due lampade “Diamante” di loro creazione appese ai lati. La lampada, di 100 centimetri di diametro per 50 di altezza, è costruita con una struttura in ferro che sostiene un’impalcatura di specchi visibile una volta accesa, mentre quando è spenta un vetro blu riflettente la rende una sorta di occhio che rimanda l’immagine di chi guarda. Così, il gioco di specchi della parete della selfie booth e delle facce riflettenti del “Diamante” crea un insieme di immagini di selfie che si moltiplicano.

«Non sarà una selfie booth banale, ma una vera e propria esperienza di luci e immagine, dove il protagonista è il visitatore che si fotografa», spiegano Scolari e Niespor. Che a Milano avranno anche un loro spazio interno, nel quale campeggerà anche il grande tappeto Scarabeo di 10 metri quadrati con 75 tonalità di colore diverse e materiali di prima scelta che aveva già spopolato al Fuori Salone nella passata edizione.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 2 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.