La nuova stagione della chitarra: tornano a Lodi i big delle “sei corde”
Da sinistra Mario Gioia, l’assessore Maggi e segretario della fondazione Banca Popolare Ezio Rana

La nuova stagione della chitarra: tornano a Lodi i big delle “sei corde”

Presentato il calendario dell’edizione 2019 della rassegna che prenderà al via il 10 marzo

È un’eccellenza a livello nazionale. E internazionale. Pochissime città in Italia e in Europa infatti possono vantare una rassegna musicale dedicata alla chitarra così importante. Il merito va alla tenacia, all’intuito e alle idee dell’Atelier Laudense capeggiato da Mario Gioia, il sodalizio che da 14 anni porta a Lodi i migliori interpreti mondiali delle sei corde: l’impegno si rinnoverà anche nel 2019 con la collaborazione del Comune e il fondamentale contributo della Fondazione Banca Popolare di Lodi.

Il nuovo calendario della “Stagione internazionale di chitarra classica” prevede 5 appuntamenti dislocati tra le sedi storiche della manifestazione, l’aula magna del Liceo Verri, la corale di Santa Chiara nuova e il tempio civico dell’Incoronata.

A Lodi arriveranno fuoriclasse del calibro dello spagnolo Rafael Aguirre, dell’australiana Stephanie Jones, dell’olandese Enno Voorhorst, dell’italiano Domenico Mottola e dell’argentino Victor Villadangos.

La stagione 2019 prenderà il via domenica 10 marzo con il concerto (ore 17, aula magna del Verri, in via San Francesco 3) di Rafael Aguirre, vincitore del Gfa (Guitar foundation of America), uno dei concorsi più prestigiosi al mondo. Potete trovare tutti gli altri appuntamenti nell’articolo pubblicato sabato 23 febbraio, attualmente reperibile nella versione online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.