Sei scrittori tra reading e palco: San Giuliano “città dei narratori”
Il giallista Valerio Varesi ospite a San Giuliano

Sei scrittori tra reading e palco: San Giuliano diventa “città dei narratori”

Giovedì pomeriggio (ore 18.30) il primo appuntamento di una rassegna in sala Previato

Sei autori sul palco e un incontro lungo un’intera serata, tra reading e cena conviviale. Il format de “La città dei narratori”, un’iniziativa dell’Arci Ponti di memoria, arriva a San Giuliano con il supporto dell’associazione Il picchio. Giovedì un sestetto di autori, guidato da Valerio Varesi, sarà protagonista in sala Previato nell’ambito di una presentazione letteraria che punta su una formula innovativa. L’appuntamento, che gode della collaborazione di Libropoli, inizierà alle 18.30.

Protagonisti saranno Daniele Biacchessi, Adele Marini, Gabriella Genisi, Gino Marchitelli, Franco Vanni e Valerio Varesi: tutti si metteranno alla prova con letture scelte da loro opere, con una formula che si avvicina più al teatro che alla presentazione tradizionale.

«È un modo nuovo di affrontare la presentazione classica dei romanzi di autori medi e molto importanti – spiega Gino Marchitelli, giallista sangiulianese e organizzatore della serata, recentemente eletto nel consiglio nazionale di Arci Ponti di memoria -. In una serata della durata di due ore circa, intervallata da alcuni inserti musicali, sei autori si cimenteranno nella lettura e narrazione in stile teatrale di alcune pagine più significative dei loro lavori».

Daniele Biacchessi leggerà alcuni passaggi tratti dal suo ultimo libro “L’altra America di Woody Guthrie”, una biografia romanzata del cantante folk statunitense. Sarà seguito dall’autrice noir Adele Marini che reciterà pagine di “Io non ci sto” e “L’altra faccia di Milano”, due lavori usciti rispettivamente per Frilli e per Feltrinelli. L’autrice Sonzogno Gabriella Genisi leggerà brani di “Mare nero” e “Dopo tanta nebbia”. Gino Marchitelli presenterà letture da “Il pittore” e “Sangue nel Redefossi”. La chiusura sarà affidata al giornalista di Repubblica Franco Vanni, semifinalista al premio Scerbanenco 2018 col suo thriller “Il caso Keller” (edito da Baldini+Castoldi) e al romanziere Valerio Varesi, creatore della figura del commissario Soneri e autore di un’indagine in tre romanzi della storia del secondo novecento italiano. La trilogia si è conclusa con “Lo stato di ebbrezza”.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.