Le emozioni di Benito Vailetti: omaggio al ”bohèmien dell’Adda”
Sopra il fiume Adda visto da Benito Vailetti

Le emozioni di Benito Vailetti: omaggio al ”bohèmien dell’Adda”

Sabato l’inaugurazione della retrospettiva nella sede della Bcc Centropadana di corso Roma a Lodi

Benito Vailetti, un “Bohèmien sull’Adda” come lo racconta il titolo della mostra a lui dedicata che sarà inaugurata sabato 10 presso la sede della banca Centropadana in corso Roma 100 a Lodi. Con Vanelli, Franchi, Vertibile e Bosoni, il pittore Benito Vailetti (1934-2003) – figlio minore del noto Giuseppe (1889-1950) - appartiene al cuore centrale di quegli artisti locali che, nati negli anni ’30, si regalarono alla scena artistica tra gli anni ’60-’70 in un panorama dominato dalle personalità di Monico e, con diversità di modelli, da Migliorini, Antonioli, Maiocchi Bonelli, Vecchietti, Vigorelli, Malaspina...

Un autoritratto di Benito Vailetti

Scomparso il padre, il sedicenne Benito ne fece - da autodidatta -, il suo modello, fino a quando l’occhio gli parve sufficientemente esercitato e la mano sicura da iscriversi ai corsi di nudo a Brera. Si liberò di un bel po’ di trappole (non tutte!) e consapevole della natura soggettiva della creazione artistica operò il salto verso il ritratto e una pittura popolare, fatta di suggestioni e vibrazioni. Diventò un pittore che sapeva riflettere sul colore, tanto da realizzarlo lui stesso. A Lodi si presentò più volte al Circolo Filatelico e al “Vanoni” e con Luigi Poletti realizzò il monumento a barcaioli e lavandaie sulle rive dell’Adda. Dei suoi lavori sono ornate case e sedi istituzionali: una quarantina faranno parte della selezione che dal 10 sarà in mostra alla Bcc Centropadana in una retrospettiva affidata alla curatela tecnica di Mario Quadraroli, nata da un’idea di Santino Giberti e Nino Mancini, estimatori e collezionisti dell’artista che si sono mossi per ricordarne i quindici anni della morte e portare un “aggiornamento” alla sua avventura artistica.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 5

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.