Le idee senza confine di Medea
Il blog Medea

Le idee senza confine di Medea

Il blog dei lodigiani Andrea Cattaneo e Paolo Magri ha collaboratori anche fuori dall’Italia e un seguito sempre più nutrito

Il nome è ispirato a un’eroina della mitologia greca, che si dice fosse dotata di poteri magici. E magico, in qualche modo, è anche il blog creato da due amici lodigiani Andrea Cattaneo e Paolo Magri, che con “Medea” sono riusciti in un’impresa non da poco: parlare di politica, letteratura, arte e attualità come «una bacheca aperta», guadagnandosi collaboratori in tutta Europa e conquistando migliaia di lettori tutti i mesi.

Andrea Cattaneo

L’avventura è iniziata nel 2005: «All’epoca Paolo Magri e io avevamo 26 anni, entrambi amavamo la scrittura e l’arte, avevamo tante idee in testa e tanta voglia di confrontarci e così ci siamo buttati - racconta Cattaneo -. Si tratta di una sorta di bacheca aperta in cui proponiamo argomenti di discussione e chiunque può appuntare ciò che pensa, uno spazio di confronto tra chi propone suggerimenti, idee e approfondimenti e chi vuole fare conoscere la propria opinione commentando. Non ha scopo di lucro: abbiamo la fortuna di avere collaboratori sparsi in tutto il Paese e in Europa, ci piace molto l’idea di dare voce e spazio anche alla generazione Erasmus che ha un punto di vista originale sugli argomenti di cui scriviamo».

Argomenti che, come detto, spaziano dalla politica alla società, dall’economia al lavoro, dalla scienza alla tecnologia, con una bella finestra per la narrativa, ramo nel quale Cattaneo, che con la moglie Laura ha debuttato con successo con “Loser”, ha appena sfornato l’intrigante “Il viaggio notturno”. Il tutto senza dimenticare l’arte, i viaggi e tanto altro ancora, una formula che ha permesso a Medea di toccare picchi di 10mila visitatori al mese. «Abbiamo una “redazione” di collaboratori volontari, alcuni si sono candidati spontaneamente, altri li abbiamo corteggiati: tutti partecipano proponendo pezzi che valutiamo insieme. Ognuno ha la sua “specializzazione”, il campo di cui è esperto o che gli interessa di più», chiosa Andrea. Buona lettura, dunque.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.