Un tappeto “made in Casale” nella capitale dell’arredamento
Da sinistra Emma Scolari e Zuzanna Niespor

Un tappeto “made in Casale” al Salone di Mobile

Un’opera nata nel Lodigiano sarà presentata alla kermesse che apre oggi a Rho Fiera

Cinque giorni nell’eccellenza, fino a domenica 22 aprile, con espositori che rappresentano il top per il settore. E tra questi c’è anche un po’ di Lodigiano. Nel Salone del Mobile di Milano, in scena a Rho Fiera, spicca anche il tappeto di copertina dello stand dell’azienda piacentina Sitap, marchio leader. Un maxi “scarabeo”, che è stato ideato e disegnato da Emma Scolari e Zuzanna Niespor dello studio Emma Scolari di Casale, che vanta già diverse presenze al Fuori Salone.

Il grande “Scarabeo”

Ad accogliere i visitatori dello stand Sitap (Hall 8 stand B35) ci sarà un grande “Scarabeo” di quasi 10 metri quadrati, una riproduzione in maxi-formato ma fedele alla fisionomia dell’insetto. Punto di forza è la resa cromatica, con 75 tonalità di colore diverse, in grado di riprodurre la stessa luminosità e l’effetto cangiante che lo scarabeo ha in natura. Dall’idea di partenza, il tentativo di stilizzare geometricamente l’insetto, al risultato finale, una riproduzione fedele in formato maxi, 240X400 centimetri in figura sagomata, sono passati quasi sei mesi di studio, tentativi, disegni abbozzati. Il tappeto è stato annodato a mano in India in seta e filati pregiati, e sarà in vendita nel catalogo Sitap.

«Negli ultimi anni la moda ha imposto dei soggetti minimal oppure sfacciatamente esuberanti - spiega Emma Scolari -. Secondo noi i tempi e il mercato sono maturi per prodotti più elaborati e sofisticati, ma al tempo stesso raffinati ed estremamente curati. E dunque non si poteva che ripartire dalla natura, da quella sua straordinaria complessità. Una complessità che riesce sempre ad apparire semplice, nonostante non lo sia». Per la designer lodigiana «essere al Salone con un’azienda importante come Sitap è sicuramente motivo di grande soddisfazione e può essere l’inizio di una collaborazione, con una potenziale collezione ispirata ai coleotteri. Vedremo l’impatto sul pubblico».

Leggi l’approfondimento sull’edizione de “il Cittadino” in edicola martedì 17 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.