Il sequestro Moro, la topografia del caso

I luoghi dell’agguato

Sono trascorsi 40 anni esatti (era il 16 marzo del 1978) e ancora c’è molto da scavare sulla vicenda del sequestro di Aldo Moro, il presidente della Dc che fu poi ucciso dalle Brigate Rosse dopo 55 giorni di drammatica prigionia. A indagare su quella che resta una ferita profonda nella storia della Repubblica italiana è ora Roberto Fagiolo in un libro originale per il taglio scelto: quello della topografia (cioè dei luoghi) dell’agguato in via Fani, a Roma, il teatro della tragica sparatoria che costò la vita agli uomini della scorta di Moro. Uno spazio di pochi chilometri (8 fra via Caetani e via Fani) in cui cambiò la storia del nostro Paese.

Roberto Fagiolo

Topografia del caso Moro

Nutrimenti, Roma 2018, pp. 176, € 15

© RIPRODUZIONE RISERVATA