Emergenza coronavirus: «il Cittadino» entra nelle case degli anziani di Pieve Fissiraga - GUARDA IL VIDEO
Da sinistra il sindaco Stefano Guerciotti, il primo anziano a ricevere «Il Cittadino» questa mattina e il direttore Lorenzo Rinaldi

Emergenza coronavirus: «il Cittadino» entra nelle case degli anziani di Pieve Fissiraga - GUARDA IL VIDEO

Manca l’edicola in paese e così Comune, Parrocchia e volontari si organizzano

In paese manca un’edicola. E così per aiutare la popolazione in questo periodo di isolamento forzato il sindaco di Pieve Fissiraga Stefano Guerciotti ha deciso di far arrivare a casa di ogni anziano, tutte le mattine, una copia de «Il Cittadino». «Un modo - ha detto il primo cittadino di Pieve - per mantenere unita la comunità e per stare vicino alle persone più fragili e bisognose di attenzione».

Questa mattina (giovedì 26 marzo) è decollata l’iniziativa, nata dalla collaborazione tra Comune di Pieve Fissiraga, «Il Cittadino», la Parrocchia e il mondo del volontariato. La prima copia, al primo anziano del paese, è stata consegnata simbolicamente dal sindaco Guerciotti, dal direttore de «Il Cittadino» Lorenzo Rinaldi e dal parroco don Stefano Chiapasco, che ha colto l’occasione per consegnare anche un pieghevole della Parrocchia per aiutare gli anziani nella preghiera.

«Abbiamo accolto con piacere l’invito del sindaco a far arrivare anche a Pieve Fissiraga, anche in questo momento complicato, Il Cittadino - ha spiegato il direttore del quotidiano, Lorenzo Rinaldi - mancava un’edicola in paese e quindi grazie alla buona volontà dell’amministrazione comunale in collaborazione con la parrocchia e i volontari da oggi un buon numero di copie del Cittadino arriva agli anziani, alla collettività, come strumento di vicinanza al territorio e nello spirito di servizio che ci accompagna da sempre».

L’iniziativa è partita da Pieve Fissiraga, ma ovviamente «Il Cittadino» è disponibile a supportare questo servizio anche in altri centri non serviti da edicole o in centri serviti da edicole, in questo caso con la collaborazione degli stessi edicolanti e dei volontari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.