San Giuliano, avanti con gli autovelox
San Giuliano, autovelox in via della Repubblica

San Giuliano, avanti con gli autovelox

Il Comune ha deciso di confermare il progetto autovelox per i prossimi tre anni.

La paura delle multe ha portato gli automobilisti ad andare più piano: l’amministrazione comunale, dopo la sperimentazione, ha deciso di confermare il progetto autovelox per i prossimi tre anni. L’ente ha quindi sottoscritto un accordo con la società di noleggio che richiede una spesa complessiva intorno ai 16 mila euro per tutto il periodo.

Questo prevede la manutenzione dei dispositivi, ma anche la sostituzione nel caso in cui si verificassero degli eventuali altri vandalismi simili a quelli che sono già stati messi a segno nell’arco di un mese su tre box arancioni che gli incivili hanno messo fuori uso. La stessa società si è impegnata anche ad organizzare delle campagne di comunicazione sulla sicurezza stradale, oltre a dei corsi di formazione per la polizia locale, nonché a fornire un supporto legale al Comune in caso di ricorsi al giudice di pace.

Il piano andrà avanti con otto punti di monitoraggio collocati lungo gli assi strategici della città dove, in alternanza, potranno essere posate le colonnine di supporto agli autovelox che continueranno comunque ad accendersi esclusivamente nel corso dei posti di blocco della polizia locale.

Il primo bilancio è di 10 contravvenzioni che sono state elevate nelle prime settimane, dopodiché dai controlli successivi è emerso che i conducenti hanno smesso di sforare i limiti. Se dunque dai rilievi effettuati tra novembre e dicembre erano state registrate punte fino a 150 chilometri all'ora sulle strade urbane, la sola presenza delle colonnine sembra avere funzionato da deterrente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.