La Teem “mappata” con i droni contro gli insediamenti abusivi

La Teem “mappata” con i droni contro gli insediamenti abusivi

L’obiettivo è garantire la sicurezza degli automobilisti con le nuove tecnologie

Barbara Sanaldi

Mappe interattive costantemente aggiornate da “occhi elettronici” che scandagliano dall’alto l’intero percorso autostradale: arriva da A58 Teem un’arma in più per monitorare e controllare il territorio. Con un duplice obiettivo, garantire il rispetto in materia di normative urbanistiche e promuovere la sicurezza degli utilizzatori del nastro d’asfalto che potrebbe essere messa a rischio qualora a ridosso delle carreggiate sorgessero strutture capaci di ridurre la visibilità. Arriva così dalla Concessionaria della Tangenziale Est Esterna la decisione di mettere a disposizione del pubblico le planimetrie aggiornate realizzate anche grazie all’utilizzo delle immagini scattate dall’alto dai droni “in servizio” per Teem. Sul sito ufficiale, infatti, www.tangenziale.esterna.it, sono state pubblicate le nuove mappe che “fotografano” lo stato attuale dell’intero tracciato, 33 chilometri da Agrate a Vizzolo.

Obiettivo, quello di fornire ai municipi interessati strumenti in grado di integrare e uniformare i piani di governo del territorio anche in considerazione di quanto prevede la normativa urbanistica che impone agli enti locali di inserire nei Pgt fasce di rispetto nei pressi dei tracciati autostradali.

Tali fasce di rispetto hanno la funzione di garantire visuali libere per chi transita sulle autostrade, ma anche possibilità da parte degli operatori del settore di disporre di terreni sgombri da utilizzare per eventuali esigenze di manutenzione o soccorso. 

Le mappe tracciate grazie al lavoro realizzato anche tramite utilizzo di droni che, dall’alto, mappano e fotografano l’intero territorio interessato, diventano così strumento di prevenzione e al tempo stesso di controllo: periodicamente aggiornate tramite le ispezioni programmate previste da Teem, le planimetrie rappresentano un utile strumento di pianificazione ma anche controllo costante di quanto accade nella fetta di Sudmilano attraversata dalla Teem.

Di facile consultazione, e accessibile a chiunque sia interessato, la sezione specifica risulta così tra le più consultate del Sito e, fanno sapere dalla Concessionaria Teem, è arrivato «il plauso di diversi municipi direttamente toccati dall’arteria, il gradimento di molti residenti nei centri ubicati lungo l’asse e l’apprezzamento di Concessioni Autostradali Lombarde».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.