Giovane incinta si sente male, viene soccorsa dalla Stradale
La signora era alla fermata del bus quando si è sentita male, è stata subito soccorsa da una pattuglia

Giovane incinta si sente male in strada a San Giuliano e viene soccorsa dalla Stradale

Provvidenziale intervento degli agenti alla fermata del bus sulla via Emilia

Emiliano Cuti

Una donna di 31 anni al nono mese di gravidanza salvata in strada dagli agenti: è stata scortata in ospedale dalla Polstrada. Una giovane mamma di origine marocchina, sabato mattina, stava attendendo il pullman in via Roma a San Giuliano quando si è sentita male. Fortunatamente tutto è avvenuto nell’attimo esatto in cui un’auto della polizia stradale di San Donato è passata dalla Via Emilia, potendo così prestare alla donna i primi e fondamentali soccorsi. Ora la donna e la bimba che sta per nascere stanno bene, grazie anche al pronto in pronto intervento delle forze dell’ordine e dell’ambulanza della Croce bianca che poi ha accompagnato la mamma all’ospedale di Vizzolo.

Una storia a lieto fine dunque, anche se non sono mancati momenti di paura. La signora, secondo quello che è stato possibile capire, aveva raggiunto a piedi la fermata sulla via Emilia, all’altezza del civico 30 di via Roma. Ha camminato al freddo ed è rimasta ad aspettare in piedi l’arrivo del pullman, che avrebbe dovuto portarla a casa.

All’improvviso è stata colpita da un forte dolore e quelle fitte fortissime l’hanno fatta inginocchiare sull’asfalto. È stato un equipaggio della polizia stradale, guidato dal sostituto commissario Pasquale Mastrocinque, che aveva appena partecipato alla manifestazione in corso in città per celebrare San Sebastiano e la polizia locale, ad accorgersi della donna in stato interessante.

L’equipaggio della Stradale che stava percorrendo la strada statale ha visto quella donna col pancione in evidente stato di difficoltà e ha arrestato immediatamente la sua marcia quando la giovane mamma si è accasciata al suolo.

I poliziotti l’hanno aiutata e al contempo hanno avvertito il 118, attendendo accanto a lei l’arrivo dell’ambulanza. La Croce bianca di Melegnano ha continuato le cure sul posto e ha trasferito la donna in ospedale a Vizzolo, scortata dagli stessi agenti della Stradale, che hanno seguito l’ambulanza.

Le ondate di temperature estreme - troppo caldo o troppo freddo - possono aumentare il rischio per il parto e così la giovane mamma è stata immediatamente ricoverata. La donna e la sua nascitura stanno bene, ma per il fiocco rosa ci sarà però ancora da attendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.