La Pasticceria Bindi passa di mano
La sede Bindi di San Giuliano

La Pasticceria Bindi passa di mano

Sarà acquisita da “BC Partners”, società di investimento internazionale

“BC Partners”, società di investimento internazionale, acquisirà la Bindi dalla famiglia che possiede la società, considerata tra i leader della produzione e distribuzione di prodotti di pasticceria surgelati in Italia e all’estero.«L’azienda Bindi, dalle fortissime radici italiane, ha trovato in BC Partners l’interlocutore ideale per avviare un’alleanza strategica volta ad assicurare la continuità di uno dei più prestigiosi marchi del food italiano, nonché uno sviluppo internazionale idoneo a garantirne la massima competitività», dichiara Attilio Bindi, Ceo della società.

Fondata a Milano nel 1934, Bindi è leader nella produzione di prodotti di pasticceria surgelati con una vasta gamma di dessert e altri prodotti da forno, tra cui pasticceria e dessert gelati mono-porzione, torte e gelati. In Italia, la società serve una base frammentata di oltre 25.000 clienti rappresentati principalmente da ristoranti, hotel e bar. Al di fuori dell’Italia, i prodotti Bindi sono venduti in oltre 40 mercati che generano circa il 40% dei ricavi trainati dagli Stati Uniti, dove Bindi opera attraverso una propria filiale con capacità di produzione e distribuzione diretta.

BC Partners sosterrà il piano di ulteriore sviluppo della Società che prevede una crescita dei ricavi grazie alla continua espansione internazionale, l’ampliamento della gamma di offerta e il lancio di nuovi prodotti di pasticceria, ma anche la crescita per linee esterne consolidando ulteriormente il settore attraverso acquisizioni strategiche in Italia e all’estero. Bindi continuerà ad essere gestita da Roberto Sala, direttore generale della società dal 2014, mentre Attilio Bindi, amministratore delegato, rimarrà con funzioni strategiche anche per lo sviluppo dei mercati internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.