Controlli contro le stragi del sabato sera, a Lodi ritirate altre cinque patenti
Controlli dei carabinieri di Lodi nel fine settimana

Controlli contro le stragi del sabato sera, a Lodi ritirate altre cinque patenti

Ubriachi o drogati alla guida, prosegue l’operazione “Alto impatto dei carabinieri

Proseguono le operazioni denominate “Alto impatto” dei carabinieri di Lodi contro le stragi del sabato sera: nelle giornate del 18 e 19 gennaio i militari della Sezione Radiomobile di Lodi in collaborazione con la stazione carabinieri di Tavazzano con Villavesco, nell’ambito di una oramai avviata sistematica attività di controllo per scoraggiare i giovani a mettersi alla guida dei mezzi dopo aver assunto alcolici o stupefacenti, hanno svolto una serie di controlli alla circolazione stradale.

L’attenzione dei militari si è concentrata su quelle vie a breve distanza da locali ricettivi del capoluogo, dove solitamente è consistente l’aggregazione di giovani,.

Il servizio, svolto in una delle più fredde notti dell’anno, in avverse condizioni meteo a causa della nebbia e ghiaccio, ha cercato di garantire una maggior sicurezza per tutti gli utenti della strada, con un bilancio che porta alla constatazione di come la questione sia molto poco sentita dagli utenti della strada, in quanto le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza sono state ben cinque.

Questa volta gli autisti indisciplinati sono stati 4 italiani – di cui una donna- ed uno straniero, riscontrati con un tasso alcolico oscillante da un minino di 1.40 a un massimo di 1.79 G/L., vale a dire, quasi quattro volte superiore al limite di legge 0.5.

I vari soggetti coinvolti nel controllo sono ancora una volta tutti residenti a Lodi e provincia ed hanno un età dai 29 ai 45 anni (un 29enne, un 37enne, un 40enne, un 42enne ed un 45enne), nessun neo patentato, indice del fatto che la sottovalutazione appartiene alla categoria di conducenti più sicuri delle proprie capacità, nonostante l’assunzione di alcool.

In due casi i conducenti sanzionati, circolavano sprovvisti della patente di guida, perché in entrambe le occasioni il documento era stato revocato per via di analoghe mancanze commesse in passato, motivo per il quale i due venivano sanzionati anche per guida senza patente.

Per tutti i soggetti in possesso della patente è scattato il ritiro immediato del documento, mentre le rispettive autovetture sono state affidate a persone idonee alla guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.