Una montagna di rifiuti a due passi dalla piazza
I rifiuti abbandonati in città bassa: con gli operatori Astem è intervenuto anche l’assessore Tarchini Gaudenzi

Una montagna di rifiuti a due passi dalla piazza

Lodi, una maxi discarica in via del Tempio con immondizia di ogni genere e anche un televisore

La bellezza di via Maddalena, con la facciata maestosa dell’antico tempio, è rovinata dalla maleducazione di qualche incivile. Quando si arriva in fondo alla strada, infatti, all’intersezione con via del Tempio non si può fare a meno di notare la montagna di rifiuti che spesso campeggia al lato della strada.

Venerdì mattina, lo spettacolo era indecoroso, tanto da ricordare certe inchieste sulle città in cui viene sospesa la raccolta dei rifiuti. Invece, a Lodi, la raccolta porta a porta non si è interrotta nemmeno il giorno di Natale, la raccolta differenziata supera il 70 per cento, e i rifiuti abbandonati sono soltanto il frutto di pessime abitudini. Per convincere gli incivili a cambiarle, ieri mattina si è mosso anche l’assessore Alberto Tarchini, che ha accompagnato di persona gli addetti di Linea Gestioni al lavoro per rimuovere i rifiuti ed individuare i colpevoli.

La montagna sembra essersi accumulata in settimane di trascuratezza, ma i tre addetti di Linea Gestioni smentiscono: «Ma va, qua siamo venuti l’altro ieri: in ventiquattr’ore si accumula questa roba».

Ci sono sacchetti che contengono di tutto: rifiuti domestici, bottiglie di plastica, cartoni della pizza, una ruota di bicicletta, persino lo scatolone di un televisore Samsung da 50 pollici. Gli agenti ambientali non si scoraggiano: infilano i guanti, e iniziano ad aprire i sacchetti uno dopo l’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.