Castiglione resta il terzo centro della Bassa: “su” gli abitanti
La strada principale: Castiglione resta attrattivo

Castiglione resta il terzo centro della Bassa: su gli abitanti

Sono arrivati in 179, ma il traguardo dei cinquemila è ancora lontano

Castiglione d’Adda

Dopo le città di Codogno e di Casale, il Comune di Castiglione d’Adda si conferma il primo paese più popoloso della Bassa con 4.660 abitanti al 31 dicembre 2019 contro i 4.645 del 2018, ma il traguardo dei 5mila abitanti resta lontano. Di fatto, un leggerissimo aumento giustificato non da nuove nascite ma dall’arrivo di nuovi abitanti: 179 persone in più del precedente anno, a fronte tuttavia, di una emigrazione di 140 unità (il saldo è positivo di sole 39 persone). Il saldo naturale però resta negativo: continuano a morire più castiglionesi di quelli che nascono (58 decessi contro 34 fiocchi). La crescita– seppur lieve – fa comunque ben sperare in paese dopo gli ultimi 2 anni di recessione. Ad ogni modo si tratta di numeri ben lontani dal record raggiunto da Castiglione nel 2011, quando il paese arrivò a registrare quota 4.938 abitanti, portando l’ente comunale a sognare il record dei 5 mila abitanti.

«Nel 2019 abbiamo registrato una crescita della popolazione, seppur minima, di 15 unità, – spiega il vicesindaco Stefano Priori – ma visti i dati generali degli andamenti demografici, non può che esser comunque considerato un aspetto positivo; la crescita è stata resa possibile dal numero di nuovi residenti pari a 179 persone di cui 56 straniere (in prevalenza rumeni, marocchini e indiani) – prosegue -, purtroppo però dobbiamo registrare ancora un saldo fra morti e nati negativo ( - 24 contro il - 34 del 2018) e 140 emigrati».

Nel dettaglio, al 31 dicembre 2019, a Castiglione vivono 4.660 abitanti di cui 2.338 maschi e 2.322 femmine. Le persone decedute sono 58, 30 maschi e 28 femmine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.