Uno studentato universitario nel futuro dell’ex caserma
L’ex caserma potrebbe diventare in futuro uno studentato universitario

Uno studentato universitario nel futuro dell’ex caserma

Codogno, è l’ipotesi attorno a cui stanno ragionando amministrazione e Aler

Uno studentato universitario nel futuro dell’ex caserma dei carabinieri di via Belloni. È questa l’ipotesi attorno a cui si concentrano i ragionamenti di amministrazione comunale e Aler, proprietaria dell’immobile dismesso e di fatto inutilizzato da anni. Il percorso è tutt’altro che definitivo, e lo stesso sindaco Francesco Passerini dice che al momento ogni ragionamento concreto è «prematuro». Resta il fatto che colloqui in questo senso sono già intercorsi, e all’inizio dell’anno prossimo potrebbe essere avviato un dialogo concreto.

La prospettiva rientra nelle strategie di Aler per il patrimonio non in uso. «Nel piano industriale 2019-2021 è stata praticamente abbandonata l’idea di portare alla vendita il patrimonio abitativo Aler in disuso, e la nuova strategia punta a rimetterli nel circuito sociale con una finalità di servizio – spiega il direttore Aler di Lodi e Pavia Matteo Papagni -. In questo senso lavoreremo insieme ai Comuni, e cercheremo di implementare iniziative di project financing per rendere sostenibili le operazioni. Al momento nel Lodigiano due sono i segmenti che sembrano dare maggiori prospettive. Da una parte la conversione in strutture ricettive in ambito socio-sanitario assistenziale, dove la richiesta è sempre altissima, dall’altro ci possono essere interessanti occasioni legate all’arrivo dell’Università per creare studentati universitari o comunque alloggi per studenti». E per la ex caserma di via Belloni, proprio quest’ultimo sembra l’indirizzo più probabile, anche alla luce del grande piano di rilancio del quartiere fieristico di Codogno, il progetto Filo Agrifiera che si svilupperà nei prossimi due o tre anni. Accanto a una riqualificazione del quartiere, il cuore del progetto è l’attività di formazione a tutti i livelli nel settore agro-zootecnico, con corsi specialistici post-diploma e post-laurea, formazione continua, attività di ricerca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.