Degrado e incuria dilagano I residenti sulle barricate
Un’auto abbandonata nel parcheggio del complesso di via Kennedy

Degrado e incuria dilagano: i residenti sulle barricate

Il caso di via Kennedy a Lodi: marciapiedi dissestati e auto abbandonate, 128 famiglie chiedono aiuto a Palazzo Broletto

Degrado e incuria nel supercondominio di via Kennedy: Claudio Arioli e Riccardo Marchini, residenti nei palazzi - una volta di proprietà comunale - dalla fine degli anni ’80, hanno raccontato le problematicità esistenti da anni e mai risolte. Partendo dalla sezione dei palazzi che si affaccia su viale Papa Giovanni XXIII, balzano subito all’occhio le pessime condizioni del marciapiede.

«Il Comune deve sistemare queste piante, perché le radici hanno sollevato di parecchi centimetri il marciapiede e ora ci stanno anche distruggendo il muretto di recinzione - raccontano i due pensionati -. Ormai hanno raggiunto un’altezza insostenibile: superano addirittura il tetto delle case e con le foglie vanno a riempire i canali di scarico delle grondaie. Gli interventi di sistemazione, poi, sono a carico nostro, non del Comune: chi abita agli ultimi piani ha i rami in casa. Il marciapiede, poi, è impraticabile: c’è un ragazzo che abita nel palazzo che si muove con la carrozzina elettrica ed è costretto ad andare in mezzo alla strada e chi porta i passeggini deve fare lo stesso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.