Pugni in faccia al negoziante cinese: in carcere un 27enne lodigiano
Controlli dei carabinieri

Pugni in faccia al negoziante cinese: in carcere un 27enne lodigiano

Il brutale episodio al My Lodi: accusa di tentata rapina per un maglione da 40 euro

Un 27enne di Lodi, che risulta pregiudicato negli archivi delle forze dell’ordine, è stato arrestato nei giorni scorsi per tentata rapina ai danni di un punto vendita all’interno del centro commerciale di Lodi. Avrebbe preso per il collo e colpito più volte con pugni in faccia un commerciante cinese che lo stava trattenendo mentre fuggiva dal suo negozio con un maglione da 40 euro, che si era nascosto sotto i vestiti in un camerino. Il tribunale di Lodi ha convalidato l’arresto e disposto la custodia cautelare in carcere.

L’episodio risale alla tarda mattinata di venerdì scorso. I carabinieri del Radiomobile della compagnia di Lodi erano stati allertati da una delle commesse del negozio perché un giovane cliente si stava allontanando con un vestito, dopo aver staccato la placchetta antitaccheggio ed essersi rifiutato di pagare alle casse. Ma al loro arrivo i militari avrebbero trovato il giovane impegnato in una colluttazione con uno dei responsabili dello stesso negozio.

Fortunatamente il tempestivo intervento della gazzella, che si trovava nelle vicinanze, ha posto fine all’aggressione: il negoziante se l’è cavata con un arrossamento al collo e diverse contusioni sul viso, e ha immediatamente sporto querela.

Mentre scattavano le manette, i militari hanno ricostruito quanto accaduto poco prima: il 27enne era stato visto aggirarsi per diverso tempo all’interno del negozio cinese al primo piano, quindi chiudersi per alcuni minuti in un camerino e fare finta di uscire senza aver acquistato niente. Quando le cassiere gli hanno chiesto di sollevare la felpa, hanno riconosciuto uno dei loro maglioni e gli hanno chiesto di fermarsi, ma il giovane si è messo a correre. A quel punto uno dei titolari lo ha bloccato ed è stato preso per il collo e colpito con violenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.