Lodi, a fuoco la canna fumaria
Lodi, incendio alla canna fumaria

Lodi, a fuoco la canna fumaria

L’intervento di agenti e vigili del fuoco ha evitato il peggio in via Amendola

Donna va a dormire con i tappi nelle orecchie e non si accorge della canna fumaria che sta andando a fuoco. È successo in una villetta di via Amendola a Lodi, e a dare l’allarme sono stati gli agenti della polizia locale e provinciale che stavano transitando per caso da quelle parti e hanno notato del fumo nero uscire dal comignolo.

I pompieri hanno provveduto a spegnere il focolare nel camino, quindi hanno ispezionato la canna fumaria, scoprendo che era otturata. L’intervento tempestivo di agenti e vigili del fuoco ha evitato il peggio. L’episodio risale a martedì pomeriggio.

Gli agenti si sono subito precipitati sul posto e hanno suonato ripetutamente al campanello dell’abitazione, ma senza risposta. Quindi hanno allertato il comando dei vigili del fuoco di Lodi, che ha inviato in via Amendola una squadra con l’autoscala. Nel frattempo gli uomini della polizia locale e provinciale hanno interessato i vicini e tramite un tam tam è stato possibile chiamarla al telefono la donna, che a quel punto si è svegliata ed è andata ad aprire.

Se non avvisata in tempo, la padrona di casa avrebbe potuto accorgersi tardi di quello che stava accadendo, con il rischio che il principio d’incendio si allargasse dal comignolo al tetto.

I danni sono stati invece contenuti. A causare il fumo sarebbe stato il surriscaldamento della canna fumaria, ostruita dalla fuliggine. Ulteriori accertamenti sono al momento in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.