Bancomat, dopo le esplosioni arriva lo sportello “anti spaccata”
Il bancomat anti esplosioni

Bancomat, dopo le esplosioni arriva lo sportello “anti spaccata”

La filiale Intesa San Paolo di Borghetto installa un sistema per fermare gli assalti

Dopo l’esplosione al bancomat di Sant’Angelo nel week end, la risposta alle continue razzie ai punti Atm delle banche arriva da Borghetto. La filiale Banca Intesa San Paolo in piazza mercato si è dotata, già da diverse settimane, di un dispositivo anti-razzie.

È almeno dal 2017 che le razzie ai bancomat, soprattutto con esplosivo, sono diventate un’allerta importante per le forze dell’ordine di tutto il Nord Italia, tanto che per disposizioni del comando inter-regionale Nord Ovest già da diversi mesi le pattuglie sono impegnate in un servizio di prevenzione notturno, in particolare nei fine settimana.

Nel Lodigiano i colpi con esplosivo ai bancomat mancavano da un po’ di tempo, ma l’esplosione di venerdì notte a Sant’Angelo ha ricordato a tutti che anche la provincia non è esente da colpi di questo tipo. Una premura che non deve essere rivolta agli istituti bancari, che sanno di essere nel mirino. Proprio per questo la filiale Banca Intesa San Paolo di Borghetto ha preso delle contromisure.

Il bancomat fatto esplodere a Sant’Angelo

Leggi l’approfondimento sull’edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 13 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.