Investe una bambina di dieci anni e la porta in auto all’ospedale
Via Tolstoj a San Giulianoarchivio

Investe una bambina di dieci anni e la porta in auto all’ospedale

Dramma sfiorato tra i centri commerciali di San Giuliano, al volante un’infermiera che aveva appena finito il turno

San Giuliano

Una bambina di 10 anni sabato sera è stata investita da un’auto sotto gli occhi dei genitori. Al volante, provvidenzialmente, si trovava un’infermiera che ha prestato le prime cure alla piccola e l’ha accompagnata con la famiglia al Niguarda, dove è ricoverata in gravi condizioni. L’incidente è avvenuto intorno alle 20. 30.

La bambina, che frequenta la quinta elementare, di origine pachistana, secondo le prime informazioni, si trovava in compagnia della mamma e del papà, mentre percorrevano la via Emilia verso il supermercato Esselunga. A quanto pare, giunti in via Tolstoj, la figlia è sfuggita al controllo dei famigliari e ha attraversato la strada prima delle strisce pedonale, quando stava sopraggiungendo la Chevrolet Matiz condotta da un’operatrice sanitaria.

La donna alla guida, che aveva appena terminato il turno al Pronto soccorso dell’ospedale di San Donato, si è trovata davanti all’improvviso quel corpicino e non ha potuto evitare l’impatto. La bambina è stata travolta ed è finita a terra priva di conoscenza.

L’automobilista ha subito arrestato la marcia, si è precipitata ad assistere la bambina e accortasi delle sue condizioni, ha deciso di trasportarla con la sua macchina in ospedale al Niguarda informando l’unità di soccorso del suo arrivo. In macchina con lei sono saliti i genitori, che hanno capito la situazione, e sono rimasti accanto alla figlia durante la corsa disperata in ospedale con la donna che l’aveva investita. La piccola è stata sottoposta d’urgenza ad un’operazione chirurgica per l’ematoma conseguente al forte trauma cranico subito. L’urto è stato violento. Allertati anche i carabinieri della compagnia di San Donato, che hanno sequestrato l’auto e sottoposto la conducente, come atto dovuto, a esami del sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.