Furto d’autore in cascina, nel bottino un De Chirico
I carabinieri dopo la denuncia hanno effettuato un sopralluogo nella cascina alla ricerca di indizi utili e ora indagano sul furto

Furto d’autore in cascina, nel bottino un De Chirico

Somaglia, nel blitz sparisce un acquerello del noto pittore

Furto “d’autore” in cascina a Somaglia: nel bottino anche un quadro di De Chirico. Il colpo è andato a segno nel ponte di Ognissanti mentre i padroni di casa erano via e i ladri si sono introdotti nella casa colonica di una storica cascina della Bassa di Somaglia, rovistando in tutte le stanze e facendo sparire alcuni quadri di valore, fra cui un acquerello del noto pittore “metafisico” e un maxi televisore al plasma.

Il raid è stato denunciato ai carabinieri della compagnia di Codogno che indagano, ma al momento della preziosa tela si sarebbero perse le tracce. Difficile sapere se si sia trattato di un furto su commissione o se i ladri si siano trovati di fronte alla collezione di quadri d’autore senza volerlo, ma è un fatto che l’opera a firma De Chirico è valsa l’intero colpo.

Gli inquirenti sono ora al lavoro per cercare di rintracciare il quadro, che potrebbe avere preso innumerevoli piste e quindi essere stato immesso sul mercato illegale delle opere d’arte oppure finito già nelle mani di qualche collezionista.

A memoria, nella Bassa non si ricorda un blitz in appartamento che abbia fruttato ai malviventi un’opera d’autore. Di norma i topi d’appartamento fanno incetta di monili in oro e soldi, non così a Somaglia dove stando alle informazioni raccolte i ladri si sarebbero “accontentati” del quadro e del televisore. In assenza dei proprietari, gli intrusi hanno potuto agire indisturbati e prelevare i due arredi caricando tutto su un’auto o un furgone e sparendo nel nulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.