Paullese, il ponte di Bisnate si conferma ad alto rischio
Il ponte della Paullese tra Zelo e Spino bloccato dopo uno dei due schianti

Zelo, allarme incidenti sulla Paullese

Lunedì sera due tamponamenti nel volgere di pochi minuti sul ponte di Bisnate

Il ponte di Bisnate è il tratto più pericoloso della Paullese. Lungo i tre chilometri che collegano Spino a Zelo Buon Persico, tra le province di Cremona e Lodi, si verifica il maggior numero delle collisioni tra veicoli. L’ultimo episodio è avvenuto nella serata di lunedì con due tamponamenti nel giro di mezz’ora che hanno messo in ginocchio il traffico.

«In una lettera – spiega il sindaco di Spino Luigi Poli – abbiamo illustrato la situazione drammatica per la pericolosità del collo di bottiglia stradale all’altezza del ponte: il restringimento improvviso della carreggiata che passa improvvisamente da due a una corsia per senso di marcia crea condizioni di insicurezza generale. È indispensabile fare qualcosa, perché vi sono stati numerosi incidenti, tra cui due scontri mortali».
Proprio su queste basi sono state poste sul tavolo delle proposte che vanno dall’installazione di un autovelox alla realizzazione di una nuova segnaletica stradale con divieto di svolta per chi arriva da Milano verso la stazione di servizio sul lato opposto della strada.

«Il nostro obiettivo principale - concludo i sindaci Angelo Madonini e Giancarlo Premoli, rispettivamente di Zelo e Merlino - è quello di avviare al più presto i lavori di completamento della Paullese, con priorità al tratto lodigiano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.