Casale, allarme sicurezza ai servizi sociali
Casale, l’ingresso del municipio

Casale, allarme sicurezza ai servizi sociali

Gli sportelli torneranno nella sede principale del municipio

Più sicurezza per gli operatori e gli utenti, via dall’ex Pacle, i servizi sociali torneranno nella sede principale del municipio. Tanti i motivi della scelta, ma al primo posto c’è un’esigenza espressa anche in passato dagli operatori del sociale comunale di poter essere inseriti in un contesto con maggiori presenze, a tutela della sicurezza loro e degli utenti avendo spesso a che fare con situazioni delicate.

L’operazione potrebbe scattare all’inizio del nuovo anno, ed è già contenuta nelle linee di indirizzo sulla riorganizzazione della struttura del personale approvata dalla giunta.

«Ci sono diversi motivi alla base della scelta – spiega il vicesindaco Piero Mussida, assessore al personale -. C’è un aspetto puramente organizzativo, per cui avere vicino tutti i servizi permetterà di avere confronti più immediati e rapidi quando per un singolo utente sarà necessario valutare per esempio la posizione sociale e quella tributaria o anagrafica. Poi c’è un tema di riduzione delle spese, perché oggi il sociale è l’unico servizio comunale inserito in quell’ala dell’ex Pacle». La destinazione potrebbe essere il piano secondo, dove già si trovano la maggior parte degli altri servizi, ma questo comporterà una rivisitazione logistica degli ambienti di tutti gli uffici, in alcuni dei quali lo spazio non manca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.