Minacce ripetute per entrare gratis in piscina, denunciato
La piscina di Paullo

Paullo, per tre anni non paga piscina e palestra: denunciato per minacce

Era pronto a spaccare tutto se non l’avessero fatto entrare: ora è stato denunciato

Per lui non dovevano esserci i biglietti da pagare e costi da sostenere: le porte del centro sportivo e natatorio di Paullo dovevano sempre essere aperte. E se così non fosse stato, era pronto spaccare tutto e a vendicarsi di chi non l’aveva fatto entrare.

Almeno era questa la minaccia che un 27enne di Paullo rivolgeva ai responsabili e agli addetti della struttura riuscendo a farla franca addirittura per tre anni. Dal 2016 a oggi, fino a quando non sono stati i carabinieri della stazione locale a fermarlo e a presentargli tutto insieme il conto della giustizia indagandolo per estorsione.

Un conto salato se si pensa che per tale reato, in caso di condanna, la pena va da 5 a 10 anni di reclusione e la multa da 1000 a 4000 euro, in assenza di aggravanti.

Se il giovane è stato fermato il merito è tutto degli investigatori, perché in realtà di querele contro il 27enne di Paullo per le minacce subite non ne erano mai state fatte. Il motivo è riconducibile proprio al senso di timore che il “cliente non pagante” incuteva. E visti i suoi trascorsi, di cui a quanto pare si vantava anche all’interno del centro natatorio, c’era davvero il rischio che potesse mettere in atto gli avvertimenti che pronunciava di volta in volta. I militari hanno operato d’ufficio, inizialmente attraverso informazioni sommarie, quindi ascoltando i dipendenti e alla fine ottenendo i riscontri che cercavano. La procura della Repubblica ha sposato a pieno le risultanze dell’attività di indagine svolta e ha spiccato l’avviso di garanzia nei confronti del giovane paullese, che gli è stata notificata nei giorni scorsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.