Paullese, appello per il tratto “Cenerentola” tra Zelo e Merlino
I sindaci di Zelo e di Merlino davanti alla sede della Provincia

Paullese, appello per il tratto “dimenticato” tra Merlino e Zelo

I sindaci Madonini e Premoli si sono recati in Provincia a Lodi per denunciare le incertezze sulla riqualificazione della porzione lodigiana dell’ex statale

Si avvicinano i primi cantieri per la riqualificazione del tratto milanese e cremasco della Paullese, ma sul tratto lodigiano della ex statale aleggia ancora l’incertezza. Quello che va da Merlino a Zelo è infatti l’unico tratto di Paullese ancora senza finanziamento e con un progetto probabilmente da rivedere. Così i sindaci Angelo Madonini di Zelo e Giancarlo Premoli di Merlino, con il sostegno del comune di Paullo, hanno incontrato sul tema i dirigenti della provincia di Lodi. La riqualificazione del tratto in questione, pur essendo lodigiano, è per altro affidata alla Citta Metropolitana, alla quale i sindaci hanno richiesto un incontro da tenersi nelle prossime settimane. La riqualificazione del lotto lodigiano della Paullese contemplerebbe l’eliminazione del semaforo all’altezza della strada per Merlino-Comazzo e quindi dell’imbocco su tale arteria. Sarebbe prevista la realizzazione di un sottopasso, ma i sindaci vorrebbero che si prevedesse al contempo una pista ciclabile Zelo-Merlino.

La Provincia, per quanto di propria competenza, si è impegnata a studiare le carte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.