Lodi, nuovo parco alla Spina verde
A palazzo Broletto la presentazione del progetto con l’assessore Tarchini e il sindaco Casanova

Lodi, nuovo parco alla Spina verde

Progetto da 95mila euro del Broletto per l’oasi naturale tra viale Milano e le nuove palazzine

Ci sarà anche un frutteto pubblico con pruni e meli, affiancato da un bosco e da filari di pioppi e tigli. La Spina verde, conosciuta anche come “Prati liberi Lea Garofalo”, tra viale Milano e le nuove palazzine, si trasforma in un’accogliente oasi naturale. Il parco prenderà forma nei prossimi mesi, con la piantumazione di alberi e tappeti erbosi.

A cinque minuti a piedi dal centro e vicino all’Isola Carolina, la Spina verde è un corridoio ambientale che si congiunge all’ampia area agricola del Pulignano: quasi 3 ettari di verde, dalla passerella di viale Dalmazia fino al Pratello. Una prima parte dei lavori era già stata effettuata dal costruttore (in zona nord e sud), nell’ambito del piano integrato d’intervento ex Marzagalli, che risale al 2010 (la convenzione è del 2014). Nei giorni scorsi la giunta del Broletto ha dato il via libera al progetto definitivo ed esecutivo delle opere: 95mila euro di lavori che andranno in appalto.

Lodi, la pista ciclabile alla Spina verde

«Sarà un bel colpo d’occhio per chi arriverà in zona. E’ un piano di riforestazione urbana importante», annuncia il sindaco Sara Casanova. Nello specifico, entro primavera, saranno messi a dimora 85 nuovi alberi, 20 piante da frutto, altre 500 essenze arboree e ci saranno 13mila metri quadrati di tappeti erbosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.