Spunta la proposta di un privato per un forno crematorio a Civesio
Uno scorcio di Civesio, frazione di San Giuliano Milanese

Spunta la proposta di un privato per un forno crematorio a Civesio di San Giuliano

Un progetto della società C.V.M Multiservizi di Milano

Spunta l’ipotesi di un impianto di cremazione che verrebbe realizzato sul terreno di proprietà del Comune collocato vicino al cimitero di Civesio, frazione di San Giuliano. Si tratta di una proposta che la società C.V.M Multiservizi di Milano (insieme a Urcioli 3 Srl di Avellino) ha presentato in Comune allegando un progetto della struttura per la quale sarebbe pronta ad investire 2 milioni di euro. La prospettiva è quella di effettuare già nei primi tempi oltre un migliaio di cremazioni l’anno, per un fatturato di 500mila euro, con una previsione di crescita pari a circa il 3 per cento annuo.

Per il momento il sindaco Marco Segala, senza entrare nel merito, si limita a commentare: «Siamo davanti ad una proposta di un privato rispetto alla quale è appena iniziata la fase istruttoria, che condurranno gli uffici, in cui dovranno essere analizzati una serie di fattori. Gli approfondimenti riguarderanno ad esempio l’impatto sul traffico, nonché la sostenibilità economica e ambientale dell’operazione, oltre al possesso da parte dell’operatore di tutti i requisiti richiesti dalla normativa e dell’autorizzazione che deve rilasciare Regione Lombardia».

Il sindaco Segala

Inoltre il primo cittadino annuncia che «su questo tema, nel caso in cui l’istruttoria desse esito positivo, verranno coinvolti anche ai cittadini a cui verrà chiesto di esprimersi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.