Una staccionata “vintage” per il laghetto del Mattei
Il nuovo manufatto risponde ai vincoli imposti dalla Soprintendenza

San Donato, per il laghetto del Mattei una nuova staccionata dal sapore retrò

La recinzione riprende le geometrie di quella originale come chiesto dalla Soprintendenza

Al centro sportivo Mattei di San Donato si è alzato il velo sulla nuova recinzione del laghetto. Sono state mantenute le geometrie della staccionata originale, che era ormai dissestata e malconcia, pertanto il nuovo manufatto in legno risponde pienamente ai vincoli imposti dalla Soprintendenza.

Prescrizioni che sono tese a conservare le linee geometriche che distinguono gli arredi ospitati nel parco voluto da Mattei. In passato lo stagno era diventato un simbolo del degrado in cui era piombato il centro sportivo di Metanopoli.

L’assessore Battocchio

Per quanto riguardo lo stagno popolato dalle anatre, sono previsti anche degli ulteriori lavori. L’assessore alla partita Andrea Battocchio annuncia: «Questa è la prima parte di un intervento che prevede anche l’installazione di un sistema di ricircolo e di ossigenazione dell’acqua, con la sostituzione dei filtri, mediante un’ulteriore spesa intorno ai 50mila euro che stanno definendo gli uffici del municipio, infine verranno installate anche le nuove casette per le anatre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.