Un encomio speciale ai carabinieri che salvarono l’anziano scomparso
Nella foto, i momenti appena successivi al ritrovamento dell’anziano

Paullo, un premio ai carabinieri che salvarono l’anziano scomparso

Nei giorni scorsi l’incontro fra il comandante della stazione e nonno Valerio

Un encomio per i carabinieri di Paullo e della compagnia di San Donato per l’impegno profuso nella ricerca e nel salvataggio di Valerio Madiai, l’81enne tribianese che il 26 settembre scorso è scomparso di casa e, due giorni dopo, è stato trovato ancora vivo in un campo.

Vivo grazie alla tenacia di quanti hanno messo insieme le loro forze per cercarlo secondo il sindaco di Tribiano Roberto Gabriele che ha voluto tributare un ringraziamento, sotto forma di encomio per l’operato dell’Arma, al maresciallo capo Roberto Manucci, comandante della stazione di Paullo per «le capacità sul campo dimostrate nel corso delle operazioni». Un 28 settembre, che – dice il sindaco Gabriele - «ricordo con gioia, perché insieme io e il maresciallo abbiamo potuto rivolgere le prime parole al nostro concittadino disperso, che è stato individuato in una risaia». Nei giorni scorsi il maresciallo Manucci ha potuto incontrare “nonno Valerio” presso l’ospedale Predabissi di Vizzolo dove si trova tuttora ricoverato, perché quei giorni fuori casa gli sono costati una brutta infezione che ha richiesto una cura antibiotica. Secondo le ultime indicazioni potrebbe tornare a casa già all’inizio della settimana entrante. «Noi siamo qui, al servizio vostro e dei cittadini – ha salutato il comandante della stazione di Paullo -. Quindi nonno Valerio, se ha bisogno di qualsiasi cosa, ci chiami».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.