Menù “bizzarri” per i bambini, il cibo finisce nella pattumiera
I piatti “intonsi” con il cibo destinato al bidone dei rifiuti: un inutile spreco

San Giuliano, a scuola il cibo resta nei piatti: la protesta dei genitori

La commissione mensa chiede alla giunta pasti più appetibili nelle scuole

Pietanze insolite che finiscono nelle pattumiere dei refettori delle scuole di San Giuliano perché non piacciono ai bambini: dopo il lombrico trovato nei piatti della scuola elementare Dezza di Melegnano, a San Giuliano si apre il caso delle ricette sgradite. In più occasioni gli esponenti della commissione mensa hanno notato che al momento di sparecchiare vengono portati via dai tavoli dei piatti che non sono stati nemmeno toccati.

È recentemente capitato con l’orzo lessato condito con il pesto: un abbinamento ritenuto ben equilibrato dal punto di vista nutrizionale, secondo le tabelle di Ats, ma che è stato tutt’altro che gradito dagli alunni delle elementari, la maggior parte dei quali non lo hanno mangiato.

Ora il Comune tenterà di porre rimedio chiedendo ad Ats una maggiore flessibilità nella definizione dei menù, che sono di carattere indicativo, nei quali vengono suggeriti accostamenti di materie prime indubbiamente salutari ma all’atto pratico risulto ben poco appetibili. Allo spreco di cibo si aggiunge il fatto che i genitori, i quali pagano i pranzi dei loro figli, vorrebbero che i bambini non rimanessero a pancia vuota tutto il giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.