Capannoni pieni di rifiuti: 11 in manette, coinvolto anche il Lodigiano
L’incendio di Corteolona

Capannoni pieni di rifiuti: 11 in manette, coinvolto anche il Lodigiano

Si allarga l’indagine legata al rogo di Corteolona, i cui fumi arrivarono anche sul nostro territorio

Capannoni trasformati in discariche abusive, pieni di rifiuti, mentre altri prendevano la strada della Calabria, dove venivano sotterrati. Proseguono le indagini nate dopo il rogo di Corteolona che sparse i suoi fumi sopra il Lodigiano e emergono nuovi reati e giri illeciti di immondizia, che coinvolgono anche il nostro territorio. Questa mattina sono state arrestate 11 persone, infatti i Carabinieri Forestali dei Gruppi di Milano, Lodi, Pavia, Torino, Napoli, Reggio Calabria e Catanzaro, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.