Convegni e tanta musica al Caleidoscopio Fest 2019
Un’immagine delle passate edizioni di Caleidoscopio Fest scattata a Lodi

Convegni e tanta musica al Caleidoscopio Fest 2019

Il programma della manifestazione sulla consapevolezza della salute mentale

Sono tre le novità della sesta edizione di “Caleidoscopio Fest, i colori della mente”, che si svolgerà a Lodi da sabato 5 a martedì 15 ottobre. Anzitutto si terrà un doppio evento di inaugurazione per raccogliere l’interesse e la curiosità di un pubblico più ampio, attraverso forme d’arte e comunicazione diverse: l’immagine e la musica. Seconda novità: la partecipazione diretta del Dipartimento di salute mentale in due incontri interattivi dedicati alle scuole (a Lodi e Codogno) per accrescere la consapevolezza sul tema della salute mentale, su che cos’è e su come è possibile promuoverla. Infine, terzo aspetto rilevante, l’attivazione di un percorso di alternanza scuola lavoro con il liceo statale Maffeo Vegio che coinvolgerà una ventina di ragazzi delle classi quinte e quarte nella gestione operativa dell’evento.

Si incomincerà sabato 5 ottobre alle ore 18:30 con l’inaugurazione della collettiva fotografica “Le peripezie del desiderio”, presso lo spazio arte dell’Ospedale Maggiore di Lodi in viale Savoia 4. Tra i protagonisti dell’evento: Roberto Basile, psichiatra per professione e fotografo d’arte, e Alessandro Beltrami di La Lira di Orfeo che sottolineerà il tema del desiderio con un pezzo eseguito al pianoforte. Sponsor dell’evento Calicantus Bistrot che offrirà ai partecipanti un brindisi di benvenuto. La sera del sabato, alle ore 21, un concerto del Duo Progetto Psicantria in sala della musica in via Paolo Gorini 6 a Lodi. Lo psichiatra Gaspare Palmieri (in arte Gappa) e lo psicoterapeuta Cristian Grassilli, entrambi cantautori ci condurranno attraverso lo Psicomondo con canzoni e gag insolite e ironiche.

Per mercoledì 9 ottobre dalle ore 8.30 alle ore 13 è in programma un workshop teorico-esperienziale dal titolo “Aver cura della relazione”, presso la sala della musica in via Paolo Gorini 6 a Lodi. Michele Monticelli e Laura Belloni Sonzogni, cofondatori del Centro di psicologia e psicoterapia Noesi, guideranno i partecipanti verso il riconoscimento e la gestione degli automatismi emotivi e comunicativi che possono condizionare l’evoluzione della relazione.

Giovedì 10 ottobre dalle 9 alle 16.30 un nuovo workshop esperienziale dal titolo “Dai bisogni al desiderio”, presso il foyer della Banca Popolare di Lodi in via Polenghi Lombardo 11 a Lodi. Conduce Ignazio Punzi, psicologo e psicoterapeuta famigliare, supervisore e formatore, già conosciuto agli affezionati di Caleidoscopio fest. Nell’edizione di quest’anno Punzi aiuterà i presenti a comprendere come realizzare il cambio di sguardo necessario a vivere la fedeltà al proprio desiderio e a liberarsi dal peso dei propri bisogni.

Sabato 12 ottobre alle ore 21, una serata dal titolo “Parole e note”, presso l’aula magna del liceo Verri, in via San Francesco 11 a Lodi. Le storie di vita narrate da chi è riuscito a volgere lo sguardo oltre l’ostacolo si intrecceranno con le note degli intermezzi barocchi eseguiti dall’Ensamble Incanto trio: voci delle soprano Claudia Bratos e Elena Garbelli e del contralto Viviana Zordan; accompagnamento al cembalo di Maria Silvia Pavan.

Infine, martedì 15 ottobre, dalle 9 alle 13, un seminario dal titolo “Il mestiere di educare”, presso la sala della musica, in via Paolo Gorini 6 sempre a Lodi. Organizzato dalla cooperativa Famiglia nuova, l’evento avrà lo scopo di stimolare una riflessione sull’opportunità di ampliare lo spettro delle conoscenze e delle prospettive in merito ai modelli di approccio comunitario. Interventi di Marco Begarani presidente della comunità terapeutica Casa di Lodesana, Dafne Guida pedagogista e direttrice della cooperativa sociale Stripes e Leopoldo Grosso psicologo psicoterapeuta e presidente onorario del Gruppo Abele.

La registrazione agli eventi è obbligatoria. Per informazioni http://www.curiosamente.net.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.