Nuovo oratorio, quanti applausi
Foto di gruppo con il vescovo

Nuovo oratorio, quanti applausi a Montanaso

La struttura è costata 700mila euro, finanziati dalla Cei, dalla Comunitaria e da tanti cittadini

Il primo applauso va «a tutti i bambini e ai giovani». Perché, parola del vescovo di Lodi monsignor Maurizio Malvestiti, che li ha voluti accanto nel taglio del nastro, «a loro consegniamo un oratorio realizzato con sacrifici incalcolabili, perché sia il luogo del divertimento, dello sport, dello stare insieme in amicizia, per la vostra crescita umana e cristiana». Montanaso in festa, sabato, per l’inaugurazione del nuovo oratorio delle parrocchie di San Giorgio Martire di Montanaso e dell’Assunzione della Beata Vergine Maria di Arcagna. Una costruzione realizzata ex novo sull’ex campo sportivo della parrocchia di Montanaso, su progetto dell’architetto Sara Frattini, dalla Lodi Project, con un quadro economico di oltre 700mila euro, in gran parte sostenuto dalla Cei, ma anche da Fondazione Comunitaria e dalle donazioni di tanti privati.

Un sogno diventato realtà per la comunità e per il parroco don Stefano Maria Grecchi, che dopo aver reso possibile l’ampliamento della scuola materna parrocchiale, prima della partenza per le comunità di Postino e Dovera, negli ultimi cinque anni si è dedicato anima e corpo al progetto del nuovo oratorio e sabato ha salutato commosso la realizzazione e le due comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.