«Alle persone hai donato una vita intera»

Casale saluta “Cisco”: «Alle persone hai donato una vita intera»

Lunedì le esequie di Friggè, storico protagonista del calcio giovanile nella Bassa per oltre 40 anni

«Non siamo qui a fare una commemorazione. E neppure a dire che hai donato una vita al pallone. È alle persone, invece, che hai donato una vita intera e la nostra presenza qui lo conferma. Hai meritato il plauso di una comunità, cui hai dato tutto te stesso». Lunedì pomeriggio don Rino Baffi (zio del defunto) ha presieduto i funerali (foto sopra) di Francesco Friggè - per tutti semplicemente Cisco (e Cesco per la famiglia) storico protagonista del calcio giovanile della Bassa ed in particolare del Casale Calcio -, spirato sabato a soli 69 anni.

Dalla sua abitazione in via don Minzoni, un lungo corteo di parenti, amici (tra questi anche il sindaco Elia Delmiglio, ex atleta del Casale), conoscenti ma soprattutto di giocatori, stretti nelle maglie rosse dell’Us Casalpusterlengo 1947, si è dunque snodato per il centro della città fino a raggiungere la chiesa parrocchiale dei Santi Bartolomeo e Martino.

Qui don Rino ha ricordato il nipote leggendo una lettera rivolta proprio al “carissimo Cesco”. «Siamo qui a celebrare la vita che Dio ti ha donato e che ora hai restituito per ottenere il premio meritato dell’eternità – ha osservato don Baffi -: tu, che hai capito che Cristo ha centrato tutta la sua vita sul rispetto dell’uomo». Quindi, il riferimento alla grande passione per la vita che Friggè ha dimostrato sul campo. Fino all’ultimo respiro. «Ciao Cesco, il lottatore, potessi io lottare nella vita come te – ha concluso don Rino -, dall’alto prega per noi, in particolare per la tua mamma, e sostienila nel suo grande dolore: la sua fede granitica sarà luce e forza per i nostri passi. Non ti dico addio Cesco, ma arrivederci!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.