Sedici chilometri di reti rinforzate per provare a fermare i cinghiali
Gennaio 2019: il ministro Toninelli visita la zona dell’incidente con il sindaco di Borghetto Lodigiano

Autostrada: reti rinforzate per provare a fermare i cinghiali

Lavori in corso da alcuni giorni sulla corsia sud dell’A1 nel Lodigiano

Carlo Catena

Operai incaricati dalla Direzione di tronco di Milano di Autostrade per l’Italia stanno installando una rete metallica elettrosaldata alla base della recinzione preesistente, e sovrastata da filo spinato, al margine del terrapieno della carreggiata sud dell’Autostrada del Sole.

La notte fra il 3 e il 4 gennaio un gruppo di almeno tre cinghiali era riuscito a superare la storica recinzione, presumibilmente infilandosi a forza tra il terreno e la parte inferiore della rete, e, attraversando la carreggiata, erano stati investiti da un’automobile a circa 130 chilometri l’ora, con il coinvolgimento successivo di altri due veicoli e la morte di un automobilista modenese di 28 anni.

L’intervento, si spiega da Autostrade, è previsto dal chilometro 25 fino al 41 dell’A1, da Pieve Fissiraga a poco dopo l’uscita di Casalpusterlengo. La nuova rete in acciaio, che si sovrappone per un’altezza di circa 50 centimetri a quella già in opera, viene fissata ai montanti e poi ancorata alla base, ogni 50 centimetri, con ferri di ancoraggio nel terreno che vanno con un uncino a bloccarla.

Autostrade precisa che i rinforzi non sono intesi come adeguamento a normative già vigenti o di nuova introduzione. Non si esclude comunque che interventi simili possano riguardare altre tratte.

L’incidente di gennaio, superato il capitolo penale, potrebbe comunque avere strascichi civili, visto che in più sentenze la Cassazione pone in capo al concessionario autostradale la responsabilità di custodia della strada, anche per il caso di invasione di animali selvatici.

Leggi l’approfondimento sull’edizione de «Il Cittadino» in edicola lunedì 30 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.