Le specie aliene che minacciano l’agricoltura del Lodigiano
Un gambero della Louisiana

Gli animali che “minacciano” i campi: la “lista nera” di Coldiretti

Dalla cimice asiatica al cancro del platano fino ai comunissimi cinghiali

La battaglia contro gli alieni è complicata. E no, non si tratta dell’ultimo film di fantascienza, bensì delle temibili specie arrivate dall’estero che tutti i giorni minacciano l’agricoltura. Esempi concreti? La cimice asiatica, il cancro del platano, il gambero della Louisiana. Ma anche i cinghiali, un elenco parziale che si traduce in numerosi danni per il settore. C’è poi un altro problema: contrastare l’esercito “nemico” è quasi impossibile.

Par aiutarci a capire quali sono le minacce nei campi ci siamo rivolti a Luigi Simonazzi, responsabile economico della Coldiretti Milano, Lodi, Monza e Brianza. «L’ultima emergenza è la cimice asiatica - spiega l’esperto - che mangia di tutto, dai frutti all’erba medica. Riesce a spostarsi tranquillamente anche nei terreni lasciati a riposo e gli interventi effettuati per abbatterla hanno dato scarsi risultati. È un problema importante, perché insiste sull’80 per cento delle coltivazioni e quasi nessuno resta indenne».

In natura non c’è un “avversario” che possa contrastarla, ma si sta tentando una sperimentazione con il Crea: «Si sta provando a individuare un metodo biologico naturale, che potrebbe coinvolgere la cosiddetta “vespa samurai”, che mangia le uova della cimice asiatica».

Lotta dura anche contro la popillia japonica che, come dice il nome, arriva dal Giappone e consiste in una larva capace di infestare i prati nutrendosi delle radici. «È stata importata probabilmente attraverso gli aerei e i container delle navi - sottolinea Simonazzi -, sverna nel sottosuolo e attacca di tutto, causando sterilità». Proprio per gli ingenti danni economici che può provocare è considerata dalla normativa fitosanitaria un organismo nocivo da quarantena.

La “lista nera” comprende il tarlo asiatico, un guaio soprattutto per i florovivaisti, e il cancro del platano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.