Grave il centauro dopo lo schianto: «Quell’incrocio è pericoloso»
L’automobile e la moto coinvolte nell’incidente di martedì

È gravissimo il motociclista ferito a Zelo, polemica sull’incrocio

Il 46enne di Crema si è scontrato con una macchina martedì sera sulla Paullese

È ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale Niguarda il 46enne di Crema volato a terra martedì sera sulla Paullese. Un’auto gli ha tagliato la strada al primo ingresso di Zelo arrivando da Spino, un incrocio considerato fra i più pericolosi dell’intera tratta e tuttora senza alcuna illuminazione. «Il Comune si è fatto carico di sistemare la segnaletica orizzontale e verticale, ma la competenza è della Provincia e noi abbiamo fatto più volte pressioni affinché venga fatto qualcosa a tutela e per la sicurezza degli automobilisti» le parole del sindaco Angelo Madonini.

A confermare la pericolosità di quell’incrocio è anche il comandante della polizia locale del Nord Lodigiano Antonio Spelta, sulla Paullese martedì sera fino alle 23 a supporto dei carabinieri e più volte testimone di incidenti stradali proprio in quel tratto. «Io personalmente non entro mai a Zelo da quell’incrocio, perché anche mettersi sulla corsia di canalizzazione al centro è un rischio, con le auto che ti sfrecciano a destra e a sinistra. In più di sera è completamente al buio perché manca ancora l’illuminazione».

«Quello che questo incidente dimostra in ogni caso è che il completamente della nuova Paullese è la cosa più urgente e ad ogni tavolo abbiamo alzato la voce, anche con altre amministrazioni, perché venga portato a termine al più presto» conclude Madonini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.