Pusher lodigiano arrestato “in trasferta”
L’arresto del giovane spacciatore lodigiano è avvenuto nei pressi della stazione ferroviaria di Piacenza (archivio)

Pusher lodigiano arrestato “in trasferta”

Incontra un tossicodipendente in stazione a Piacenza: nei guai un 18enne

Laura Gozzini

Un diciottenne residente nel Lodigiano è stato arrestato dai carabinieri di Piacenza per spaccio di droga. Il giovane è stato fermato dai militari dell’Arma lunedì intorno all’ora di pranzo nella zona della stazione, dov’era stato appena visto incontrare un noto tossicodipendente di origini magrebine.

Il pusher è stato trovato con due involucri contenenti 30 grammi di hashish nascosti nelle mutande e 330 euro in contanti nel portafogli. Denaro presumibilmente provento di spaccio. Nello zaino nascondeva anche un dissuasore elettrico funzionante (taser).

Il 18enne italiano, pregiudicato, è stato quindi portato in caserma e dopo le formalità di rito arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere. Veniva quindi trattenuto presso la camera di sicurezza di Via Beverora in attesta del rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Piacenza previsto per la giornata odierna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.