Primi cittadini in allerta per i tagli alle scuole

Tagli alle piccole scuole, nella Bassa sindaci in allerta

Le nuove normative regionali eliminano le deroghe sui numeri minimi per classe

Piccole scuole a rischio e Comuni in allerta nel Lodigiano, in particolare nella Bassa. Nei giorni scorsi a Caselle Landi, i referenti di settore di Anci (unitamente alla presenza di Acl) si sono riuniti insieme ai sindaci del territorio per illustrare le nuove normative regionali che dall’anno scolastico 2020/2021 – di fatto – eliminano le deroghe concesse finora rispetto ai numeri minimi per classe (che sono 15 bambini per le elementi e 18 per le scuole medie).

I Comuni più “colpiti” sono le comunità comunità di Caselle Landi e di Castelnuovo (istituto comprensivo di Maleo) dove la compresenza di due scuole elementari e di due scuole medie, dati demografici alla mano, non è più sostenibile.

La scuola di Caselle

. Ma problemi sono emersi anche nel territorio di Senna Lodigiana (comprensivo di Livraga) e in alcune zone del medio- alto lodigiano, dove - di contro - c’è anche chi non ha più posto per contendere tutti gli alunni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.