L’intera comunità barasina ha ringraziato i suoi “angeli”
L’affollata celebrazione

Sant’Angelo ha salutato le suore di Maria bambina

In tanti ieri nella chiesa di San Rocco per le religiose che per anni hanno servito la comunità all’asilo Vigorelli e in molti altri impegni

Finisce un’epoca, a Sant’Angelo e in particolare al quartiere San Rocco, con la partenza delle suore di Carità, più conosciute come suore di Maria Bambina. E ieri la comunità si è stretta intorno alle religiose in un addio commosso nella chiesa della parrocchia Maria Madre della Chiesa, dopo 124 anni di storia di amore, servizio e carità.

«Rendi conto della tua amministrazione, ci dice il Vangelo, e quando si chiude un’opera dopo tanti viene naturale fare un bilancio - ha detto il parroco don Angelo Manfredi nell’omelia -. Oggi tutti noi dobbiamo fare capire alle nostre suore che il loro rendiconto è ampiamente in attivo. Le nostre suore non hanno sperperato l’immensa ricchezza che Gesù ha donato loro attraverso la consacrazione religiosa».

Commosso il salute dei santangiolini che si sono stretti intorno a suor Maria, suor Giuseppina e suor Annarosa, che lasceranno la città. A loro si è aggiunta l’amministrazione comunale di Sant’Angelo Lodigiano, rappresentata ieri dal vicesindaco Antonio Lucini e dall’assessore Lorenzo Barbaini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.