Piattaforma, una “miniera d’oro” per le bande dei ladri d’immondizia
Nella foto, la piattaforma ecologica di Paullo oggetto delle intrusioni

Piattaforma rifiuti a Paullo, una “miniera d’oro” per i ladri d’immondizia

Sopralluogo dei consiglieri della minoranza con il responsabile di Linea Gestioni: il fenomeno ha raggiunto dimensioni preoccupanti

Il fenomeno dei furti di immondizia alla piattaforma ecologica di Paullo sta assumendo proporzioni sempre più preoccupanti. I ladri cercano piombo (dalle batterie esauste), rame e altro materiale ferroso (dagli elettrodomestici più grandi), perfino oro (dai cellulari e dai televisori old style). La denuncia arriva dai gruppi di opposizione ed è confermata dalla società Linea Gestioni che gestisce la struttura, all’indomani del sopralluogo congiunto effettuato per verificare le condizioni di sicurezza dell’impianto.Difficile però quantificare ufficialmente il fenomeno:le recinzioni sono “bucate”(dalla parte opposta all’ingresso, verso la campagna, dove i “predoni” hanno realizzato un percorso tra i rovi) e le telecamere non sono funzionanti.

Nel pomeriggio i giovedì i rappresentanti dei tre gruppi di minoranza (Brunella Biava per il Movimento 5 Stelle, promotrice dell’iniziativa, Roberta Castelli per Insieme per Paullo e Simone Liberati per Prima Paullo) hanno incontrato il responsabile dei servizi di igiene ambientale di Linea Gestioni Carlo Ferrari. Dovevano partecipare anche i “tecnici” del Comune, che tuttavia non sono intervenuti. Erano stati invitati il comandante della polizia locale e il responsabile dell’ufficio tecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.