«Sos veterinari, pochi nel Lodigiano»

«Sos veterinari, pochi nel Lodigiano»

Baffi, consigliera regionale del Pd lancia l’allarme

Lodi

Sos veterinari, allarme della consigliera regionale del Pd Patrizia Baffi. «Nel nostro territorio mancano i veterinari - lamenta la consigliera, mentre snocciola i dati riportati nelle tabelle del fabbisogno dei distretti veterinari -. Nell’alto Lodigiano servirebbero 18 medici e non si arriva alle 12 unità. Nella Bassa ne servirebbero 24 e anche qui non si arriva alle 12 unità piene».

Baffi, che è vice capogruppo del Pd e, in consiglio regionale, segue le commissioni sanità e agricoltura, manifesta preoccupazione per i dati del 2018 provenienti dalla direzione sanitaria dell’Ats (ex Asl).

«Ho già esposto la questione al direttore sanitario e al direttore del distretto di veterinaria dell’Ats lo scorso luglio, durante un incontro - spiega Baffi -, ma ora ho richiesto a Regione Lombardia se è percorribile la strada di nuove assunzioni».

Baffi, nei giorni scorsi, ha inviato una lettera al direttore generale Welfare e al dirigente dell’unità organizzativa veterinaria di Regione Lombardia per richiamare l’attenzione sulla questione. Il territorio, dice Baffi, «presenta caratteristiche molto diverse rispetto alle realtà metropolitane, dove per altro, dalla medesima relazione dei bisogni, si evince un’eccedenza di risorse rispetto alle prestazioni, come per esempio a Milano città nord, dove c’è un fabbisogno di 5 medici e ve ne sono 10».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.