Tari, timori di un salasso: il gettito verso la crescita
Raccolta differenziata (porta a porta) nel centro di Lodi

Tari, timori di un salasso: il gettito verso la crescita

Rischio di aumenti per la tassa rifiuti a Lodi

Rischio salasso per la tassa rifiuti a Lodi. Il gettito Tari del 2020 tocca quota 7.858.200 euro, più 228mila euro rispetto a quest’anno. E sul 2021 si prevede un altro incremento di 241mila euro. È quanto emerge dal documento unico di programmazione del Broletto, che definisce le linee guida sul bilancio dell’ente e sarà discusso entro fine mese in consiglio comunale. Già quest’anno l’amministrazione Casanova aveva introdotto dei rincari sulla tassa (in media del 4 per cento sulle utenze domestiche) e per il piano finanziario futuro bisognerà attendere come verrà ripartito il carico tributario.

Attualmente è così bilanciato: 58,43 per cento sulle famiglie e 41,57 per cento sulle imprese (l’anno scorso era 57 per cento per le domestiche e 43 per cento per le utenze non domestiche). Complessivamente le utenze a Lodi della tassa rifiuti sono più di 24mila, di cui le domestiche sono 20.582, mentre le attività produttive 3.966. Queste previsioni accendono già le prime “scintille” in Broletto.

L’assessore Sichel

L’assessore al bilancio Angelo Sichel (Lega) mette le mani avanti: «Le previsioni contenute nel piano economico finanziario descrivono l’andamento dei costi di gestione del servizio di igiene urbana che vive certamente un momento di difficoltà, legato ad esempio all’incremento costante dei costi di smaltimento, tuttavia per l’anno 2020 non è possibile fare alcuna stima dei costi presunti, l’aggiornamento del piano deve ancora essere redatto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.