Rocca Brivio in cerca del suo futuro, le risposte dall’assemblea dei soci
Lo splendido complesso di Rocca Brivio

Il futuro di Rocca Brivio sul tavolo dell’assemblea dei soci

Si stringono i tempi in vista della liquidazione, fissata al 31 dicembre: sotto esame il progetto presentato da alcuni operatori privati

Sul tavolo dell’assemblea dei soci di Rocca Brivio c’è il futuro del maniero cinquecentesco che è ancora in cerca di una destinazione.

A riguardo dovrà essere esaminata proposta di alcuni operatori privati interessati a realizzare nelle antiche mura un progetto di carattere sociale e ricreativo con un investimento da oltre 15 milioni di euro. Si tratta di un consorzio intenzionato a realizzare un centro di assistenza per disabili, con un servizio diurno a cui verrebbe abbinata anche una struttura residenziale oltre a laboratori e ad altre iniziative.

Al tempo stesso in Rocca potrebbero sorgere ulteriori attività, come ad esempio un ristorante, per le quali si sono fatti avanti degli altri privati che nei mesi scorsi si erano mostrati intenzionati a costituirsi in persona giuridica con l’obiettivo di creare un’unica sinergia tra potenziali investitori.

Il Comune e l’associazione culturale Rocca Brivio che è impegnata da oltre 50 anni nella tutela di questo patrimonio, continuerebbero comunque ad avere a disposizione una quota di giornate all’anno per promuovere eventi e manifestazioni in un ambiente che tornerebbe ad avere i cancelli aperti. Da tempo infatti l’edificio è accessibile solo in occasione delle rassegne musicali, delle mostre e delle visite guidate organizzate dall’associazione, che sta anche svolgendo una funzione di presidio per contrastare vandalismi e degrado. Proprio per il calibro dell’operazione i promotori, in base ad indiscrezioni, sembra abbiano chiesto una concessione di 99 anni. Nel caso in cui venisse presa in considerazione questa prospettiva dovrebbe uscire un nuovo bando - dopo più tentativi andati in fumo - che questa volta partirebbe con grosse possibilità di andare in porto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.