«Pronto soccorso, taglierò le code»
Saverio Chiaravalle, 61 anni, nuovo primario del Ps del Policlinico

Policlinico San Donato: l’obiettivo è ridurre le code in Pronto soccorso

Il nuovo primario Saverio Chiaravalle punta a ridurre il sovraffollamento: ogni anno 26mila accessi

Ha un obiettivo il dottor Saverio Chiaravalle, nuovo primario del Pronto soccorso del Policlinico San Donato: tagliare i tempi di attesa. Ed evitare il fenomeno dell’abbandono da parte di pazienti che, stufi di aspettare, talvolta se ne vanno, magari per rivolgersi ad un altro ospedale. Il professionista - che ha preso le redini del reparto per l’emergenza, che conta circa 26 mila accessi all’anno - punta a migliorare l’efficienza del servizio.

Chiaravalle ha 61 anni, proviene dall’ospedale di Varese, ed ha alle spalle una lunga esperienza professionale maturata in diversi Pronto soccorso, di cui conosce a fondo l’organizzazione e le principali problematiche.

Dottor Chiaravalle, cosa intende fare per ridurre l’attesa al Policlinico? «Partiamo dal presupposto che il 75 per cento delle persone che arrivano nei Pronto soccorso potrebbero tranquillamente fare capo ai medici di famiglia. Pertanto aprirò un dialogo proprio con i medici di famiglia impegnati sul territorio di San Donato al fine di avviare un’attività di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza. Inoltre mi piacerebbe anche organizzare degli incontri pubblici per chiarire che il Pronto soccorso andrebbe riservato alle emergenze e che non può quindi essere visto come scorciatoia per fare gli esami evitando le impegnative. La stessa comunicazione verrà diffusa anche all’interno del Pronto soccorso dove si continuerà a visitare tutti i paziento rendendoli però consapevoli che non è il servizio a cui rivolgersi per curare un semplice mal di gola». Come è possibile intervenire per contenere i casi di abbandono di pazienti che non riescono a sopportare le ore di attesa? «L’impegno sarà quello di organizzare un’attesa assistita nel corso della quale i pazienti si sentano seguiti, ad esempio fornendo loro man mano degli aggiornamenti in merito ai tempi necessari per essere visitati, al fine di evitare che abbiano la percezione negativa di sentirsi soli su una sedia».

Il Policlinico

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.